Napoleon on Elba

L’isola d’Elba è nota, in Italia e nel mondo, per le sue bellezze naturali sebbene la sua notorietà sia legata anche al nome dell’imperatore francese Napoleone Bonaparte, che vi   soggiornò, regnandovi durante il periodo dell’esilio, per circa dieci mesi, dal 3 maggio 1814 al 26 febbraio ’15.  Dopo aver alloggiato per otto notti negli scomodi locali della Biscotteria, sede dell’amministrazione, Napoleone decise di ristrutturare alcuni edifici amministrativi e di vario uso che fanno attualmente parte del complesso della Villa dei Mulini, nella parte alta del centro storico di Portoferraio, sulla scogliera che domina la spiaggia de Le Viste. Napoleone scelse di abitare al pianterreno, nel salone situato al piano superiore e nel piccolo teatro adiacente adibito all’intrattenimento in compagnia della borghesia locale. L’Imperatore fuggì dall’Elba di notte, durante un ballo di carnevale in maschera per la riconquista del trono di Francia che durò solo 100 giorni, per poi andare incontro alla sconfitta di Waterloo e al suo secondo esilio sull’isola di Sant’Elena.

Even if you don’t know anyone who’s ever been to Elba and you’re unsure exactly where it is on a map, you’re sure to know its most famous resident.

SUBSCRIBE NOW!

online + newspaper

This section of the article is only available for our subscribers. Please click here to subscribe or login if you are already a subscriber.