A Florentine Renaissance Embroidery

Embroidery from an Altar Frontal: Coronation of the Virgin Gold, silver and silk thread Italy, Florence, 1459 The Cleveland Museum of Art Purchase from the J.H. Wade Fund 1953.129 Embroidery from an Altar Frontal: Coronation of the Virgin Gold, silver and silk thread Italy, Florence, 1459 The Cleveland Museum of Art Purchase from the J.H. Wade Fund 1953.129

Durante il Rinascimento, Firenze emerse come un importante centro per uno specifico tipo di produzione tessile, una forma di ricamo conosciuta come or nué, od oro sfumato. Questa tecnica si avvaleva di fili di metallo e seta in infinite sfumature di colore per creare su pesanti tessuti di cotone o lino elaborate immagini tridimensionali in grado di rivaleggiare con la bellezza di quelle dei dipinti. Sebbene la tecnica abbia avuto origine probabilmente nelle Fiandre, i fiorentini la portarono a nuovi livelli di eccellenza facendola propria.  L’incoronazione della Vergine - risalente probabilmente al 1459 – è un capolavoro di tale esempio di ricamo fiorentino conservato al Cleveland Museum of Art. Questa scena gioiosa realizzata su sfondo circolare, costituisce l’evento finale e culminante nel ciclo narrativo della vita del Vergine dopo la sua morte e l’assunzione. Cristo, seduto alla destra dello spettatore, è raffigurato nell’atto di appoggiare una corona sulla testa di sua madre, onorandola come regina del cielo. Cristo e la Vergine sono entrambi fiancheggiati dai santi Verdiana e Giovanni Gualberto e circondati da otto angeli, sei dei quali suonano strumenti musicali. Ciascuna figura è stata ricamata separatamente e poi cucita sullo sfondo.

During the Renaissance, Florence emerged as an important center for a specific type of textile production, a form of embroidery known as or nué, or shaded gold. This vibrant and stunning technique used metal and silk threads to create pictures that rivaled paintings.

SUBSCRIBE NOW!

online + newspaper

This section of the article is only available for our subscribers. Please click here to subscribe or login if you are already a subscriber.