A Sicilian Hero

Don Giuseppe Puglisi nasce in una borgata palermitana, figlio di un calzolaio e di una sarta. Il 15 settembre 1993, giorno del suo 56° compleanno, viene ucciso dalla mafia nelle vicinanze della propria abitazione. Sin dai primi anni della propria attività pastorale segue in particolar modo i giovani e si interessa delle problematiche sociali dei quartieri più emarginati della città, dedicando con passione lunghi anni e realizzando, attraverso una serie di “campi scuola”, un percorso formativo esemplare dal punto di vista pedagogico e cristiano che lo hanno portato ad essere  il primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia. Esecutori e mandanti mafiosi sono stati arrestati e condannati con sentenze definitive. Il 25 maggio 2013, sul prato del Foro Italico di Palermo, davanti a una folla di circa centomila fedeli, è stato proclamato beato.

Have you ever thought about what it means to be a hero? Years ago, when I worked for a large corporation, a co-worker said to me that the

SUBSCRIBE NOW!

online + newspaper

This section of the article is only available for our subscribers. Please click here to subscribe or login if you are already a subscriber.