Painting in Siena Following the Black Death

Madonna and Child with a Goldfinch, ca. 1490 Tempera and gold on wood (25-9/16 x 17-11/16 inches) Neroccio de’Landi Italian, Siena, 1447-1500 The Cleveland Museum of Art, Leonard C. Hanna, Jr. Fund   1980.101 Madonna and Child with a Goldfinch, ca. 1490 Tempera and gold on wood (25-9/16 x 17-11/16 inches) Neroccio de’Landi Italian, Siena, 1447-1500 The Cleveland Museum of Art, Leonard C. Hanna, Jr. Fund 1980.101

Neroccio de’ Landi fu pittore e scultore del primo Rinascimento a Siena. In entrambe queste arti figurative egli fu allievo del Vecchietta, di cui rilevò la bottega nel 1480, ma dal 1469 circa al ‘75 fu anche socio di Francesco Martini, forse limitatamente al solo campo della pittura. Le sue opere pittoriche sono caratterizzate dai colori delicati e trasparenti, dalle figure intrise di un sentimento musicale ma anche dalla capacità di far incontrare armonicamente la tradizione gotica senese con il nuovo spirito e con i valori propri dell’umanesimo. Neroccio fu artista prolifico ma  attivo quasi esclusivamente a Siena o nel contado e per una  committenza minore. Dell’artista, il Museo di Arte di Cleveland annovera nella propria collezione la Madonna col Bambino e un Cardellino, opera databile intorno al 1490.      

Among the great medieval Italian cities that are well-represented in the collections of the Cleveland Museum of Art is the Tuscan city of Siena.

SUBSCRIBE NOW!

online + newspaper

This section of the article is only available for our subscribers. Please click here to subscribe or login if you are already a subscriber.